Turismo e Escursioni Las Terrenas, Samanà, Las Galeras

Il Turismo nei dintorni di Las Terrenas, soggiorni vacanze, turismo di avventura, itinerari di sopravvivenza, zip-line, escursioni e affitto quad, imbarcazioni, attività nautiche, pesca, affitto veicoli, passeggiate e trekking, visita cascate, immersioni in mare ma anche nell’interno alla scoperta di laghi e grotte, equitazione e molto altro da scoprire nel paese dell’arte taina, del merengue e della bachata.

Parco Nazionale Los Haitises, Penisola di Samana’, Repubblica Dominicana

Il parco Nazionale di Los Haitises è stato creato in repubblica Dominicana il 3 giugno 1976 e si situa nella baia di Samanà, nel nord-est del paese.

Il parco è caratterizzato da un insieme di montagne, colline e vallate, dove le mangrovie, i corsi d’acqua, e una flora e una fauna ricchissime danno vita ad uno straordinario paesaggio che ospita diverse specie endemiche del paese.

Parco Nazionale di Los Haitises Parco Nazionale di Los Haitises Parco Nazionale di Los Haitises Parco Nazionale di Los Haitises

Nel Parco Nazionale Los Haitises regna il clima della foresta tropicale umida. Il parco è ricco di grotte con un immenso valore storico, sulle cui pareti gli antichi abitanti dell’isola, gli indios Tainos, hanno inciso disegni e lasciato pittogrammi che testimoniano della loro cultura. La stessa parola Haitises, è un termine della lingua taino, che significa “terra di montagne”.

La visita al Parco Nazionale di Los Haitises è un’esperienza affascinante ed indimenticabile, che permette di viaggiare nel passato e scoprire la storia della repubblica Dominicana immersi in un paesaggio di incomparabile bellezza e interesse.

L’escursione

Dopo la traversata della baia di Samanà in battello, visita della grotta marina “La Pesquera”.

In seguito una sosta sulla magnifica spiaggia abitata dai guardiani del parco e passaggio davanti al villaggio dei pescatori prima di avvistare il Cayo Cacata, paradiso dei fotografi e degli appassionati di ornitologia, dove si potranno osservare pellicani, fregate, gazze, aironi, avvoltoi…

Più avanti, nelle grotte “San Gabriel” e “La Linea”, antichi rifugi degli indios Tainos, si potranno osservare disegni e incisioni sulle pareti il cui significato e simbologia verranno dettagliatamente spiegati.

In seguito si potrà godere del profondo silenzio dei boschi di mangrovie, interrotto talvolta dal canto degli uccelli. In ultimo la visita della grotta “La Arena” con la sua sabbia finissima.

Infine si raggiunge La Garita per un buon pranzo in riva al mare.

Le Balene Jorobadas, baia di Samanà Repubblica Dominicana

Ogni anno la baia di Samanà è il teatro privilegiato di uno spettacolo grandioso ed emozionante: le megattere vi giungono tra gennaio e marzo per accoppiarsi o per far nascere i loro balenotteri nelle acque tiepide del Caribe.

Le Balene Jorobadas Le Balene Jorobadas Le Balene Jorobadas Le Balene Jorobadas

I piccoli alla nascita sono sprovvisti dello strato di grasso che servirà a proteggerli nei freddi oceani, per questo motivo le balene scelgono di partorire in queste acque più calde.

Anche l’accoppiamento avviene in questi mari e offre la rara possibilità di osservare i maschi sedurre le femmine cantando ed esibendosi in salti superbi.

L’escursione

Dopo aver raggiunto in battello il luogo di osservazione delle balene, si avrà l’opportunità di vedere questi maestosi mammiferi da una distanza di pochi metri.

La cascata del Limon, El Limon, Repubblica Dominicana

La cascata di Limon, conosciuta anche come il Salto del Limon, è nascosta nella vegetazione di un bosco tropicale nella Penisola di Samanà. Questa magnifica cascata, che raggiunge i 55 metri di altezza, si trova nei pressi del villaggio di Limon ed ogni anno è visitata da migliaia di eco-turisti.

La cascata del Limon La cascata del Limon La cascata del Limon La cascata del Limon

L’escursione

Si tratta di una gita rilassante e piacevole che non dimenticherete; una tranquilla passeggiata a dorso di docili cavalli, attraverso la lussureggiante vegetazione tropicale, accompagnati da esperte guide locali che in circa 30 minuti vi condurranno ai margini della cascata di Limon. Da qui con un breve percorso a piedi si arriva ai piedi della cascata, nel punto dove il rio Chico si getta nel laghetto sottostante, dove potrete bagnarvi, tuffarvi e fare foto. In seguito si rientra al rancho dove vi attende un ricco buffet tropicale.

Questa escursione è possibile effettuarla anche a piedi.

Safari fotografico in quadrimotore, Penisola di Samanà, Repubblica Dominicana

Una fantastica avventura attraverso colline e corsi d’acqua per scoprire la natura e la cultura della penisola. Alla guida dei fuoristrada potrete divertirvi e godere di splendidi scenari.

Quad Las Terrenas Quad Las Terrenas Quad Las Terrenas Quad Las Terrenas

Scoprirete piantagioni di caffè, hevea e cacao, osserverete vari tipi di palma e una varietà di frutti tropicali. Una giornata immersi nella natura e a contatto della popolazione locale per conoscere la realtà di queste comunità rurali.

L’escursione

Il pranzo sarà in un rancho dopo di che si riprenderanno i quad per raggiungere le spiagge selvagge a est di Las Terrenas e rinfrescarsi con un bagno in mare.

Non è necessario aver già guidato un quadrimotore dato che sono automatici e con una breve dimostrazione si è in grado di condurre senza rischi.

Catamarano, Penisola di Samanà, Repubblica Dominicana

Una rilassante giornata a bordo di un confortevole catamarano, navigando le acque azzurre al largo della costa.

Catamarano Las Terrenas Catamarano Las Terrenas Catamarano Las Terrenas Catamarano Las Terrenas

L’escursione

Navigando verso Playa Jackson, spiaggia incontaminata accessibile solo via mare, si osserveranno gli isolotti soprannominati Las Ballenas a causa della loro particolare sagoma. Ci sarà tempo per bagni di sole e mare, per fare snorkeling e per camminare sulla spiaggia e conoscere una famiglia di pescatori locali.

Il pranzo, un buffet freddo, verrà servito a bordo del catamarano. Le bibite sono incluse durante l’intera escursione.

Nel pomeriggio si farà una sosta a Playa Cosson per un bagno prima di raggiungere le acque cristalline di Playa Perdida dove gli appassionati potranno fare snorkeling. Dopo uno snack di dolci e frutta si farà ritorno a Las Terrenas.

La giornata sarà resa ancora più allegra dalla musica latina, al ritmo della quale potrete imparare a ballare bachata e merengue.

Playa Rincon, Penisola di Samanà, repubblica Dominicana

Un’esperienza indimenticabile alla scoperta di Playa Rincon, nei pressi di Las Galeras nella Penisola di Samanà.

Playa Rincón Playa Rincón Playa Rincón Playa Rincón

L’escursione

Partenza dall’hotel in taxi per raggiungere il piccolo villaggio di las Galeras dove aspetta una piccola imbarcazione per condurvi a Playa Rincon. Durante il tragitto di circa 20 min. dalla barca si potrà ammirare la costa con le sue scogliere a strapiombo sul mare. Arrivati a Playa Rincon, con le sue acque verde-turchesi e il corso di acqua dolce che si getta nel mare, si potrà approfittare dei bagni, del sole e del dolce relax tra le palme di cocco. Il pranzo, a base di aragosta è previsto sulla spiaggia.

Dopo il pranzo, ritorno in barca verso Las Galeras, dove si potrà fare snorkeling in un acquario naturale, nuotando in compagnia di pesci dai mille colori e di una tartaruga.

Mappa della penisola di Samana’

Turismo a Las Terrenas

Il polo turistico piu’importante del nord-est

Il turismo come modello di sviluppo

Negli anni ‘70 giunge a Las Terrenas Juan il francese e il suo arrivo cambia per sempre la vita di questa comunita’. All’epoca si trattava di un piccolo villaggio di pescatori, agricoltori e apicoltori; poche casette in legno senza acqua ne’ luce, con sentieri in terra battuta. Le comunicazioni telefoniche non esistevano.

E’ stato Juan il francese con il suo audace progetto di costruire l’hotel Tropic Banana a marcare il passo verso la modernizzazione di Las Terrenas.

Polo VI

Nel 1994, viene emesso il Decreto no 91-94, che sancisce la creazione del polo turistico del nord-est, il polo VI, che comprende il municipio di Santa Barbara de Samana ’e quello di Las Terrenas.Anche questo ha contribuito al progresso e incentivato lo sviluppo del turismo.

Le attrazioni turistiche

Le spiagge, considerate tra le piu’belle e incontaminate del pianeta. Spiagge deserte di sabbia dai colori diversi, punteggiate di palme da cocco e affacciate su acque dagli azzurri infiniti: sono la principale attrazione sia per i visitatori che per i residenti. Questo paradiso tropicale, lontano dal turismo di massa, e’ ideale per godersi mare e sole in assoluto relax. Le spiagge inoltre offrono una scenografia ideale per matrimoni, compleanni, feste e pic-nic. I diversi film ambientati in questi luoghi ne confermano la peculiare bellezza naturale. Le spiagge di Las Terrenas sono ideali per praticare gli sport acquatici grazie alle acque calme e ai venti favorevoli.

Le colline a ridossodella costa hanno da tempo attirato l’interesse di investitori locali e stranieri per la loro posizione privilegiata da cui si godono splendidi panorami, e sono diversi coloro che, sedotti dal paesaggio e dalla vista decidono di comprare o costruire sulle cosiddette “lome” la propria casa. Dopo la prima linea fronte mare, le colline vengono considerate la migliore scelta per poter godere la vistadell’azzurro mare oltre le distese di lussureggiante vegetazione tropicale.

Il Pueblo de los Pescadores rappresenta un’altra importante attrazione. Nato in riva al mare, questo grappolo di casette di legno dai diversi colori, con il tetto di palme, era il luogo dovelavoravano e tiravano in secco le barche i pescatori locali. Negli anni, le tipiche costruzioni in legno sono state poco a poco cedute ai residenti europei che hanno commercializzato il posto mantenendo intatto il suo carattere unico e originale e a questa spontanea integrazione si deve il carattere autenticamente tipico e l’atmosfera particolare che caratterizza oggi il Pueblo de los Pescadores di Las Terrenas.

I luoghi di divertimento e i locali notturni rappresentano un’altra attrazione locale. La scelta e’tra le piu’ svariate con bar, caffe’, terrazze sul mare, ristorantini tipici, chiringuitos sulle spiagge, discoteche, locali di musica latina e molti altri luoghi di ritrovo per un aperitivo al tramonto, per gustare pesce fresco appena pescato, per ballare, per cantare e per far festa. Diverse le iniziative di intrattenimento notturno con un programma per ogni gusto ed esigenza.

Le attivita’ acquatiche e gli sport nautici come nuoto, vela, sci d’acqua, pesca d’altura, immersioni subacquee, snorkeling, surf, windsurf, kitesurf, e altro sono largamente praticate sulle spiagge e fanno parte delle attrazioni turistiche del luogo.

Anche gli itinerari di scoperta costituiscono una delle risorse turistiche locali, dati i paesaggi selvaggi e la ricchezza della bio-diversita’. Si possono effettuare trekking a piedi o a cavallo, safari con diversi mezzi fuoristrada, quali jeep, quadrimoto, o moto da enduro. La Penisola e’ largamente accessibile via terra ed e’un vero paradiso per l’eco-turismo, un turismo eco-solidale con impatto ambientale zero.

Infine va menzionato il turismo culturale quale ulteriore attrazione turistica, con i suoi interessantissimi itinerari storico-ambientali.

Economia turistica

Per Las Terrenas il turismo ha rappresentato il principale motore di sviluppo economico, sociale e culturale. Ha creato molti nuovi posti di lavoro, anche se il costo della vita e’ aumentato di conseguenza e la popolazione locale ha accettato e imitato stereotipi stranieri. Ma con le infrastrutture turistiche si sono sviluppati anche il settore delle banche, delle agenzie di cambio valuta, delle costruzioni, della produzione di energia elettrica, dei trasporti, dell’arigianato, del terziario, delle comunicazioni ecc.

Si ringrazia il Signor Rafael Andujar per il prezioso contributo.